In territorio di Palata da oltre un anno è partito il progetto Sativa Molise. Si tratta di una mega piantagione di canapa industriale, una pianta che ha la stessa forma della marjuana – per farla breve – ma non ha tassi di cannabinoidi o sostanze psicotrope tali da vietarne l’utilizzo. Tutto regolare e autorizzato nella distesa di centinaia di migliaia di piante. Rosario Scotto, presidente dell’associazione, ha illustrato il progetto. Grazie a questo investimento si potranno produrre farina e olio alimentare, fibre tessili e materiali per l’edilizia. Non manca l’impatto ambientale ed ecosostenibile.